Blu PDF

La Blu belga è una razza di bovini da carne del Belgio. Questi bovini sono indicati in francese come Race de la Moyenne et Haute Belgique, o più comunemente come Blu PDF Bleu Belge. Belga bianca blu, blu e blu belga.


Författare: Luigi Telloli.

L’aspetto della loro muscolatura possente è conosciuta come “doppia muscolatura”. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 2 dic 2018 alle 10:17. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Spirale della storia della Terra, murale di Blu a Roma, via Palombini, zona Casal de’ Pazzi, Ponte Mammolo. Attivo sotto pseudonimo, nel 2011 Il Guardian l’ha segnalato come uno dei dieci migliori street artist in circolazione. Blu, artista del quale non è pubblicamente conosciuto né il nome né la data di nascita, si ipotizza sia nato agli inizi degli anni ’80 a Senigallia.

Sono dei primi anni le collaborazioni con artisti quali Run, Dem, Sweza ed Ericailcane, che affiancava le sue raffigurazioni del mondo animale ai soggetti umani dipinti da Blu. Altro aspetto fondamentale che ha caratterizzato i suoi esordi è la prassi dell’azione pittorica, e alcune sperimentazioni di animazione digitale. A partire dal 2004 si registrano alcune sporadiche partecipazioni a eventi e mostre in gallerie d’arte. Negli anni duemila e duemiladieci l’attività di Blu si internazionalizza, ma resta principalmente legata alla strada e alla fruizione gratuita e per tutti. Tale posizione viene ribadita a marzo 2016 da Blu stesso che, insieme con altri artisti di strada, decide di cancellare tutte le proprie opere dai muri di Bologna realizzate in vent’anni di attività.

Blu, El hombre Banano, Avenida Bolívar, Managua, 2005. Nel 2005 partecipa insieme con Ericailcane e altri artisti sudamericani al festival Murales de Octubre, in cui dipinge El hombre banano nell’Avenida Bolívar. Blu, Cristo del Corcovado, San Paolo, 2007. Un lavoro realizzato in Argentina nel 2011, rappresentante una massa di persone rese cieche e mute da un’enorme bandiera argentina, è stato vandalizzato dopo una polemica sul significato politico dell’opera.

Negli Stati Uniti d’America è stato invitato dalla Deitch Gallery di New York a dipingere l’esterno della loro sede di Long Island. Un suo lavoro è stato censurato e cancellato dal Museum of Contemporary Art di Los Angeles, che lo aveva commissionato per l’evento Art in the street. In Germania ha eseguito alcuni lavori a Berlino fra il 2006 e il 2009, in particolare nel quartiere di Kreuzberg, grazie alla partecipazione a varie edizioni dei festival Backjump e Planetprozess. Sempre in Germania, nel 2006 realizza una delle sue prime animazioni dipinte direttamente sulle pareti, tecnica in seguito adottata di frequente. A Londra, nel 2007 ha realizzato graffiti a Camden Town e a Willow Street, presso la ex sede di Pictures on Walls, e ha tenuto una mostra presso la Galleria Lazarides con Ericailcane. Sono molti i lavori di Blu realizzati a Bologna ai centri sociali come l’XM24 in via Fioravanti o l’ex capannone del Crash! Silo del porto di Ancona nel 2008 per il festival Pop Up.

In Polonia Blu ha realizzato lavori a Breslavia e a Danzica nel 2008. Nel 2008 partecipa a Praga al Names festival dove realizza un graffito intitolato The Gaza Strip, in cui carri armati e bulldozer si inseguono lungo il nastro di Möbius. Blu ha dipinto a Belgrado nel 2009. A Saragozza, partecipando al Festival Segundo Asalto, realizza un minotauro che raccoglie un essere umano. 2008, 2009 – Fame Festival, Grottaglie, Taranto.

2008 – Street Art, Tate Modern, Londra. 2007 – Santa’s ghetto, Bethlehem, Palestina. 2007 – Super Fluo, Lazarides Gallery, Londra. 2007 – Street Art Sweet Art, Padiglione Arte Contemporanea, Milano.