Comunità, identità e sfide del riconoscimento PDF

Cultura anche grazie alla comunità, identità e sfide del riconoscimento PDF che possono offrire le guide turistiche. Il rinnovo ci darà modo di costruire nuove opportunità formative e di rinsaldare la collaborazione concreta a favore della Cultura, dei visitatori e delle stesse Guide turistiche.


Författare: .

Il volume propone alcune linee di risposta a una sfida che è a un tempo concettuale e pratica: la sfida della convivenza. Questa problematica sorge dalla condivisione – spesso non scelta ma inevitabile – dello stesso tempo e dello stesso spazio da parte di più individui che sono e, soprattutto, si percepiscono come radicalmente differenti da ogni altro. La sfida appare sollecitata dai meccanismi sociali e dal comune destino multiculturale, ma anche dalle dinamiche esterne agli stati tradizionali e connesse alla globalizzazione dei processi culturali e politici.

2019: CORSO DI FORMAZIONE STORICO-CULTURALE, ANTROPOLOGICO E AMBIENTALE. 2019: 2a EDIZIONE DEL CORSO DI TURISMO RELIGIOSO. 26 novembre – 3-10 dicembre – 14-21-28 gennaio – 4-11-18-25 febbraio 2019 dalle 9:00 alle 13:00 presso la sede di Confcommercio Milano in Corso Venezia 47. Jump to navigation Jump to search L’andragogia è una teoria dell’apprendimento ed educazione degli adulti nata nel 1980. Già i grandi maestri filosofi pongono l’attenzione sull’adulto, come un soggetto ancora in apprendimento nonostante non sia più bambino.

Nell’età moderna l’educazione viene vista come necessità di alfabetizzazione, ciò che ridimensiona l’adulto e gli dà dignità. Le fantasticherie del passeggiatore solitario” in cui comincia a riflettere su se stesso favorendo un auto-ricostruzione di sè. I due termini “educazione” e “adulti”, sono spesso considerati opposti tra loro, andando a creare così un ossimoro che Elena Marescotti nel 2012 esplicita affermando che spesso si intende l’adulto come un uomo cresciuto e maturo che per questa sua condizione non ha necessità d’apprendimento in quanto l’educazione è intesa come crescita, sviluppo e maturazione. L’UNESCO, a partire dal 1949 indice la prima Conferenza Mondiale sull’Educazione degli Adulti che si susseguirà poi circa ogni dodici anni. A questo punto è importante specificare che l’educazione degli adulti racchiude l’andragogia. Quest’ultima infatti, è una tecnica di apprendimento, un modello, anzi il primo modello dell’educazione degli adulti ed è per questo motivo che spesso si fanno coincidere i due termini. L’EDA infatti è un sotto insieme del Life Long Learning e dell’apprendimento permanente.

L’educazione degli adulti interviene per risolvere dei momenti di difficoltà che questi affrontano che vengono definiti come transizione. Il termine transizione deriva da transitio e significa passaggio, valico, movimento daa. Le transizioni “disegnano” il corso di vita nella misura in cui la persona è in grado di costruire e gestire le stesse. Ha inoltre due valenze identificate dal prima e dal dopo in cui attraccherà la persona. L’educazione e la formazione sono gli strumenti per procedere al cambiamento, in modo graduale, e per affrontare situazioni di difficoltà che caratterizzano la transizione.