Dario Fo e Franca Rame ripropongono e recitano Ruzzante. Con DVD PDF

Fu autore di rappresentazioni teatrali che fanno uso degli stilemi comici propri della commedia dell’arte italiana e dario Fo e Franca Rame ripropongono e recitano Ruzzante. Con DVD PDF sono rappresentati con successo in tutto il mondo. La controversia sulla militanza nella R.


Författare: Dario Fo.

Per Darlo Fo, Angelo Beolco conosciuto come Ruzzante è il più importante personaggio teatrale del Cinquecento. Testimone del suo tempo, Ruzzante ha raccontato le violenze subite dal mondo agricolo, le stragi e i massacri di migliaia di contadini, le crudeltà imposte dai francesi e gli austriaci, le rivolte e la conquista dell’autonomia, con efficace realismo e una bruciante carica di denuncia – perché la guerra pesa sempre sulle spalle della povera gente, ieri come oggi – ma con una chiave satirica e grottesca che aiuta ad allargare la visione del mondo e formare una coscienza civile e politica. Tutto questo, attraverso un impasto linguistico di tagliente forza espressiva, che Fo ha studiato, smontato, digerito e ricostruito, dando origine a una lingua nuova e vitale: un padano con i suoni e le cadenze dell’arcaico pavano. “L’ho imparato a memoria… L’ho rubato a man bassa per il mio Mistero buffo… Ho la certezza che Ruzzante sia il più grande autore e attore del Cinquecento, senza confronti con Macchiavelli”.

Conseguita la laurea in pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, dal 1950 Fo cominciò a lavorare per la Rai come attore e autore di testi satirici. Nel 1962 Fo conduce sul Secondo Canale il programma di rivista satirico-musicale Chi l’ha visto? Nel 1968 insieme a Franca Rame, Massimo de Vita, Vittorio Franceschi e Nanni Ricordi fondò il gruppo teatrale Nuova Scena, con l’obiettivo di ritornare alle origini popolari del teatro e alla sua valenza sociale. Nel caso specifico di Mistero buffo, il linguaggio utilizzato da Fo era una mescolanza dei vari dialetti della pianura padana.

Mistero buffo costituisce, per certi versi, il modello di quel quasi-genere che si è soliti definire “teatro di narrazione”. La vicenda si svolge in una stanza della procura centrale di Milano con protagonista quel “Matto” che ricorre spesso nel teatro di Fo quando occorre rivelare verità scomode. Nel 1974 l’Einaudi pubblicò parte delle commedie di Fo. Il 2 dicembre 1980, al Theâtre de l’Est parisien di Parigi, debuttò Histoire du tigre et autres histoires, spettacolo di e con Dario Fo.