Di che parla il sociologo? Problemi di epistemologia delle scienze sociali PDF

Questa voce o sezione sull’argomento antropologia è priva o carente di note e riferimenti bibliografici puntuali. La criminologia è una scienza che studia i comportamenti criminali, l’insieme ordinato delle conoscenze empiriche sul crimine, sul reo, sulla condotta socialmente deviante e sul controllo di tale condotta e sulla vittima. Lo stesso argomento di che parla il sociologo? Problemi di epistemologia delle scienze sociali PDF dettaglio: Storia della criminologia.


Författare: Franco Leonardi.

I materiali presentati in questo volume costituiscono una esplorazione dei problemi connessi alla attendibilità della ricerca sociologica. Essi intendono supplire allo scarso interesse dei filosofi della scienza e degli stessi sociologi per i problemi sociologici di tipo epistemologico e tentano di dare una risposta ai sociologi scettici nei confronti della stessa impresa sociologica, resa sterile dai politeismi teoretici. Le ragioni profonde del malessere che conduce alla continua teorizzazione della “crisi della sociologia” sono indagate attraverso una riflessione critica sull’armamentario lessicale, tematico ed argomentativi della corrente analisi sociologica. L’indagine è condotta con l’impiego sistematico di tre strumenti analitici: la teoria referenziale del significato, il criterio di non-contraddizione e quello di tautologia. L’analisi verte sulle teorie sociologiche rivali dell’individualismo metodologico, sulle spiegazioni evolutive (nella versione neodarwiniana e sociobiologica e nelle elaborazioni di Prigogine e di Popper), sulle teorie del mutamento e della disorganizzazione sociale, sul problema dei “valori” e sulla teoria della misurazione. Tale programma di ricerca aspira a fornire indicazioni sui percorsi teoretico-metodologici più idonei a migliorare le “chances” cognitive dell’analisi sociologica. Riproporre quest’opera a più di vent’anni dalla prima edizione del 1986, conferma l’attualità del pensiero di Franco Leonardi.

In seguito, con il moltiplicarsi delle ricerche e delle conoscenze psicologiche, la scuola positiva assume un indirizzo psicopatologico e psichiatrico. Negli Stati Uniti e nei paesi anglosassoni, diversamente che in Italia, la criminologia, a partire dagli anni venti del XX secolo, si qualifica come disciplina prevalentemente sociologica. Oggetti fondamentali di studio sono i reati, la cui definizione è sociale e normativa, e i loro autori. La criminologia è oggi una disciplina piuttosto eclettica in termini metodologici, proprio in quanto non costituisce una scienza unitaria, ma il luogo di applicazione di conoscenze acquisite in vari contesti e appartenenti a diversi ambiti disciplinari al problema del delitto. In Italia le statistiche ufficiali della criminalità sono raccolte, elaborate e pubblicate dall’ISTAT, l’Istituto Nazionale di Statistica. Esse forniscono in particolare i tassi relativi ai vari reati.