Diario di un millennio che fugge PDF

Nella religione mesopotamica Lilith è il demone femminile associato alla tempesta, ritenuto portatore di disgrazia, malattia e morte. Per gli antichi ebrei Lilith era la prima moglie di Adamo, quindi precedente ad Eva, che fu ripudiata e cacciata via perché si rifiutò di obbedire al marito che pretendeva diario di un millennio che fugge PDF sottometterla.


Författare: Marco Lodoli.

Sebbene alcuni studiosi datassero l’origine verso il VIII secolo a. Lilith compare nell’insieme di credenze dell’Ebraismo come un demone notturno, ovvero come una civetta che lancia il suo urlo nella versione della cosiddetta Bibbia di re Giacomo. Lilith viene identificata con ki-sikil-lil-la-ke4, donna demoniaca in lingua sumera e appare nella storia “l’albero huluppu” i cui protagonisti sono Inanna e Gilgameš. Inanna trova un albero huluppu sulle sponde dell’Eufrate che è sradicato dall’erosione dell’acqua, lo prende con sé per piantarlo nel suo giardino con l’intenzione di utilizzarne la legna per fare il proprio trono ed il proprio letto. Ma dopo dieci anni, quando l’albero è cresciuto, non può essere utilizzato.

Made its nest in the roots of the huluppu-tree. The Anzu-bird set his young in the branches of the tree. And the dark maid Lilith built her home in the trunk. Lilith costruì la sua casa nel tronco.

Inanna, la giovane dea che ama sorridere, a questo punto piange a dirotto ma non risolve la situazione. Chiama in aiuto il fratello Utu che però non l’aiuterà così si rivolge a Gilgameš, eroe nascente, che dotato di una forza prodigiosa colpisce il serpente tra le radici, l’uccello Anzû fugge quindi con i suoi piccoli verso le montagne e così Lilith, verso i luoghi selvatici. Il passaggio di Ghilgameš citato sopra è stato anche utilizzato per associare Lilith al Rilievo Burney, una terracotta paleobabilonese che raffigura una divinità nuda dotata di ali, con artigli al posto dei piedi e affiancata da due gufi. Diavoli – hanno la stessa natura degli dei e producono tempeste e malattie.

Fantasmi – anime di defunti che vagano sulla terra senza trovare pace. Demoni – esseri per metà umani e per metà divini. Lilu, Lilitu e Ardat Lili formano una terna di demoni, la mitologia mesopotamica è spesso formata da terne divine, Lilu è il demone maschile, Lilitu quello femminile e Ardat Lili la giovane figlia. Di Lilitu il Thompson dice che è il demonio che l’uomo crea sul letto durante il sonno. La Lilith ebraica non deriva da un unico corrispondente: altre figure concorrono a formarne il simbolo.