Droghe e farmaci psicoattivi PDF

Questa voce o sezione ha problemi di struttura e di organizzazione delle informazioni. Vedere anche la pagina di discussione. Nella discussione puoi collaborare droghe e farmaci psicoattivi PDF altri utenti alla risistemazione.


Författare: Robert M. Julien.

Droghe e farmaci psicoattivi” documenta gli straordinari progressi raggiunti nel trattamento psicofarmacologico delle malattie mentali e dell’abuso di sostanze psicotrope. Dalla scoperta che alcuni composti chimici potevano aiutare le persone che soffrono di psicosi, di depressione, di ansia, di manie e di altre patologie neurologiche e psicologiche, si è arrivati all’individuazione di farmaci che ne hanno migliorato significativamente il trattamento. È progredita la conoscenza dei substrati neurologici e fisiologici, dei recettori e degli enzimi che vengono modificati da questi farmaci e del fatto che essi possono risultare ancora più efficaci se integrati con un’appropriata terapia comportamentale. Ciascun capitolo include un riassunto sui meccanismi d’azione dei farmaci, i modelli attuali circa l’eziologia delle patologie, il razionale per il trattamento farmacologico e le limitazioni della psicofarmacologia nel trattamento dei pazienti. Sono stati inseriti nuovi capitoli sull’abuso di droghe e di farmaci per la terapia di patologie psichiatriche, e sull’uso di farmaci psicoattivi durante la gravidanza e nei bambini dall’età prescolare fino all’adolescenza.

Una droga è una qualsiasi sostanza che, se inalata, iniettata, fumata, ingerita, sciolta sotto la lingua, assorbita attraverso un cerotto sulla pelle o da diverse mucose, provoca un temporaneo cambiamento psico-fisiologico nel soggetto. In farmacologia la droga, chiamata anche farmaco, è una sostanza chimica utilizzata per trattare, curare, prevenire o diagnosticare una malattia o per promuovere il benessere. Le droghe farmaceutiche possono essere utilizzate per una durata limitata o su base regolare per i disturbi cronici. ATC univoco, che è un codice alfanumerico che lo assegna a specifiche classi di farmaci all’interno del sistema ATC. Un altro importante sistema di classificazione è il sistema di classificazione biofarmaceutica. In inglese, si ritiene che il sostantivo “droga” provenga da “drogue” francese antico, probabilmente derivante in seguito da “droge-vate” dal medio olandese che significa “barili secchi”, riferendosi alle piante medicinali conservate in essi. Un farmaco o una medicina è una droga assunta per curare o migliorare qualsiasi sintomo di una malattia o condizione medica.

L’uso può anche essere una medicina preventiva che ha benefici futuri ma non tratta alcuna malattia o sintomo esistente o preesistente. I nootropici, anche comunemente noti come “droghe intelligenti”, sono farmaci che si pretende che migliorino le capacità cognitive umane. I nootropici sono usati per migliorare la memoria, la concentrazione, il pensiero, l’umore, l’apprendimento e molte altre cose. Alcuni nootropi stanno ora iniziando a essere usati per trattare alcune malattie come il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, il morbo di Parkinson e il morbo di Alzheimer. Vengono prodotti altri farmaci noti come farmaci di marca.

Un primo esempio di ciò che oggi sarebbe etichettato come “droga di marca” era l’LSD, che era sintetizzato da ergot . Altre droghe di designer imitano gli effetti delle droghe psicoattive. L’allucinogeno LSD è una droga psicoattiva comunemente usata come droga ricreativa. Tuttavia, ci sono molte droghe ricreative legali in molte giurisdizioni e ampiamente accettate culturalmente.

Tutti i farmaci possono essere somministrati attraverso un numero di percorsi e molti possono essere somministrati da più di uno. Per via vascolare: somministrazione di un farmaco, droga o altro composto atta ad aumentare la concentrazione dello stesso nel sangue a un livello efficace. La somministrazione può avvenire per via endovenosa, per iniezione intramuscolare, intratecale o sottocutanea. Per via respiratoria: assunzione attraverso un aerosol, combustione o inalazione di polvere. Per iniezione come soluzione, sospensione o emulsione: intramuscolare, endovenosa, intraperitoneale, intraossea.

Per via orale: viene assorbito attraverso l’intestino come liquido o solido. Per via rettale: attraverso una supposta, che viene assorbita dal tratto finale dell’intestino. Per via sublinguale: assunzione attraverso i tessuti sotto la lingua, riccamente vascolarizzati, che consentono un rapido passaggio nel sangue. Per via topica: sotto forma di crema o unguento. Un farmaco somministrato in questo modo può essere somministrato per agire localmente o sistematicamente .

Vaginalmente come un pessario, principalmente per curare le infezioni vaginali. Ci sono numerosi uffici governativi in molti paesi che si occupano del controllo e della supervisione della produzione e dell’uso di droghe e dell’implementazione di varie leggi sulla droga. La Convenzione unica sugli stupefacenti è un trattato internazionale introdotto nel 1961 per vietare l’uso di stupefacenti, ad eccezione di quelli usati nella ricerca e nel trattamento medico. Healing Arts Press, , 2001, ISBN 9780892819799, OCLC 751070907. URL consultato il 21 novembre 2018. From Chocolate to Morphine : Everything You Need to Know About Mind-Altering Drugs.