Friedrich A. von Hayek PDF

LSE has eight halls of residence for undergraduate students, all based around central London. Friedrich A. von Hayek PDF Department reflects on her first three months at LSE. LSE is a private company limited by guarantee, registration number 70527. Oswald Spengler nacque a Blankenburg, una città tedesca ai piedi dei monti Harz.


Författare: John Raybould.

La vita e il lavoro di un uomo che l’Economist ha definito come ”il più grande campione del liberalismo economico del secolo.

Era il primo di quattro figli e l’unico maschio. La sua famiglia era una tipica famiglia tedesca della piccola borghesia conservatrice. Il padre, originariamente un tecnico minerario discendente da una lunga serie di minatori, era un impiegato postale. All’età di dieci anni la famiglia si trasferì nella città universitaria di Halle.

Qui Spengler compì gli studi classici nel ginnasio locale, dove studiò greco, latino, matematica e scienze naturali. La sua vita non conobbe eventi di particolare rilievo. Insegnò per un breve periodo a Saarbrücken e poi a Düsseldorf. Quando cominciò a lavorare al primo volume de Il tramonto dell’Occidente, l’intenzione era di concentrarsi sulla Germania, ma poi fu profondamente colpito dalla crisi di Agadir e allargò la portata della sua opera. 1923, alimentata dall’iperinflazione, sembravano dar ragione a Spengler. Nel 1928 la rivista TIME pubblicò una recensione del secondo volume de Il tramonto dell’Occidente. Descriveva l’immensa influenza delle idee di Spengler e la controversia che avevano provocato negli anni venti: “Quando il primo volume de Il tramonto dell’Occidente uscì alcuni anni fa, furono vendute migliaia di copie.

Nel 1924, in seguito alle agitazioni politico-sociali e all’inflazione, Spengler entrò in politica nel tentativo di portare al potere il generale del Reichswehr Hans von Seeckt. Nel 1932 Spengler non votò per Hindenburg ma per Hitler, anche se lo trovava volgare. Anni della decisione, opera pubblicata nel 1934, fu un bestseller ma poi fu messo al bando dai nazisti per le sue critiche al Nazionalsocialismo. Spengler trascorse i suoi ultimi anni a Monaco, ascoltando Beethoven, leggendo Molière e Shakespeare, comprando molti libri e collezionando antiche armi turche, persiane e indù. Ogni tanto si recava sui Monti Harz e in Italia. Nonostante l’influenza e la fama internazionale di cui godeva tra le due guerre, la sua opera cadde nell’oblio dopo la Seconda Guerra Mondiale.