I Barberini e la cultura europea del Seicento. Atti del Convegno internazionale (7-11 dicembre 2004) PDF

Flag of the Greek Orthodox Church. Sacro Romano Impero, tra il Medioevo e l’Età moderna. Diocesi I Barberini e la cultura europea del Seicento. Atti del Convegno internazionale (7-11 dicembre 2004) PDF Roma divenne proprietaria di immobili e terreni, frutto delle donazioni dei fedeli. Il patrimonio terriero del vescovo di Roma era denominato Patrimonium Sancti Petri perché le donazioni erano indirizzate ai santi Pietro e Paolo.


Författare: .

Questi atti, a cura di studiosi del calibro di Lorenza Mochi Onori, Sebastian Schùtze e Francesco Solinas, hanno coinvolto più di sessanta studiosi di rango internazionale e di giovani ricercatori che hanno scandagliato i diversi aspetti del mecenatismo culturale ed artistico di papa Urbano Vili Barberini (reg.1623-1644) e della sua famiglia. Il vasto fenomeno, politico e sociologico, e la sua irradiazione europea investì le scienze e la pittura, la poesia e le arti in tutte le sue accezioni, da quella decorativa a quella dei giardini, l’architettura e gli studi eruditi, la musica e lo stesso protocollo della corte di Roma. Il “secolo” dei Barberini è approfonditamente studiato nei sessanta saggi racchiusi nel volume di Atti che presenta al pubblico scoperte e documenti inediti sull’argomento.

Lo stesso argomento in dettaglio: Ducato romano. Diocesi di Roma entrò a far pare dell’Impero romano riunificato da Giustiniano. Il Patrimonium Sancti Petri consisteva, in questa fase storica, nei latifondi gestiti dal vescovo di Roma come possesso privato. Esarcato si componeva di sette ducati, ciascuno comandato da un dux o magister militum. A Ravenna sedeva un esarca e a Roma un duca.

Il pontefice vide così aumentare le proprie prerogative, lasciando al dux un ruolo prettamente militare. Chiesa di farsi carico dell’assistenza ai cittadini. Papa Zaccaria fu il primo pontefice a non chiedere conferma della propria elezione né a Ravenna né a Costantinopoli. Lo stesso argomento in dettaglio: Donazione di Sutri.