Il bambino rubato PDF

2007 diretto da Marc Forster, tratto dall’omonimo best seller di Khaled Hosseini. Il film racconta in un lungo flashback di Amir, un ragazzo afghano di Kabul, orfano di madre, e del suo amico, Hassan, figlio il bambino rubato PDF suo servo . I due bambini giocavano a “cacciare” gli aquiloni, cioè cercare di tagliare il filo dell’aquilone avversario durante una manifestazione del posto.


Författare: Paul Cody.

Avvincente opera prima, il romanzo testimonia la scomparsa nel 1963 di un bambino di nove anni di Newton, Massachusetts, ‘rubato’ da un sobborgo di Boston. Cody racconta come quella terribile esperienza segnò per sempre la sua personalità, trasformandolo da vittima in carnefice.

Nel 1979, durante l’invasione sovietica dell’Afghanistan, Amir e suo padre scappano in Pakistan, e poi si trasferiscono in California, negli Stati Uniti. Hassan inoltre ha avuto un figlio, Sohrab, e per ultimo Amir viene a conoscenza del segreto che suo padre gli ha sempre tenuto nascosto: Amir e Hassan erano fratelli avuti da donne diverse. Afghanistan accompagnato da Farid, travestendosi e indossando una barba finta, e le tracce lo conducono fino ad un edificio utilizzato come orfanotrofio. Assef mostra il bambino e riconosce Amir, strappandogli la barba finta. Amir si trova in difficoltà, ma Sohrab, proprio come il padre molti anni prima, punta una fionda contro il comandante e lo acceca, vendicando la violenza fatta a suo padre anni prima.

Amir poi prende il nipote ed insieme riescono a fuggire dal fortino, mentre i talebani sparano su di loro. Nel finale del film Amir, mentre caccia alcuni aquiloni col nipote in un parco, ripete i gesti compiuti da Hassan molti anni prima, dicendo anche al nipote, come spesso aveva fatto il fratello: Per te un milione di volte! Nel film Farid non ha la mano sinistra mutilata da una mina. Nel film Amir non incontra il mendicante che gli racconta di sua madre. Nel libro la vittoria nel torneo degli aquiloni di Amir e Hassan avviene nel 1975, mentre nel film all’inizio del flashback di Amir subito dopo la telefonata di Rahim Khan compare un sottotitolo che dice che i fatti sono avvenuti nel 1978. Nel libro Hassan non sa leggere e Amir si prende gioco di lui per il suo analfabetismo. Non viene detto che Ali è stato reso uno storpio dalla poliomielite, né che Hassan ha un labbro leporino.

Nel libro, essendo figlio di una tedesca, Assef è biondo con gli occhi azzurri e più alto dei suoi coetanei, nel film no. Inoltre nel libro Assef regala ad Amir la biografia di Adolf Hitler e ha l’ammirazione di Baba, nel film queste cose non vengono dette. Viene fatto pensare che Amir e suo suocero abbiano un rapporto conflittuale, mentre nel libro il generale Taheri è descritto come un uomo molto tradizionalista che però ha gran rispetto di Amir. Quando Amir scopre la verità sulla tresca del padre, nel libro fa una sfuriata e fugge via, invece nel film la sua reazione è molto più contenuta. Non viene detto da Rahim Khan che Sanaubar, moglie di Ali e madre di Hassan, da vecchia ha ritrovato il figlio e si è presa cura di Sohrab. Nel film è stato tagliato il pezzo in cui Amir incontra Wahid, il fratello del suo autista.