Il costruttore di immagini PDF

13 racconti, editi originariamente sullo Strand Magazine, scritti da Arthur Conan Doyle e con protagonista il suo personaggio più famoso, Sherlock Holmes. L’avventura della casa vuota, racconto datato 1894, il costruttore di immagini PDF ricominciano le avventure di Holmes, scomparso dalle scene per tre anni. La raccolta è composta da tredici racconti, in alcuni casi è riportato più di un titolo in italiano visto che talvolta nelle diverse edizioni i titoli dei racconti sono stati tradotti in modo diverso.


Författare: Roberto Mancini.

Enrico Medioli è una figura di primo piano tra gli sceneggiatori italiani. Nato a Parma nel 1925 ha lavorato con i principali registi: da Zurlini, a Bolognini, da Visconti, a Leone, Cavani e Festa Campanile. Con Visconti strinse non soltanto un solido sodalizio intellettuale – ha infatti firmato, da solo o insieme ad altri, quasi tutte le sceneggiature di suoi film – ma una forte e duratura amicizia. Questo libro, che esce al volgere dei Novant’anni di Enrico Medioli, è non solo un primo tentativo di messa a punto della sua ricchissima produzione, ma un omaggio che molti tra coloro che l’hanno conosciuto e apprezzato (in questo volume, tra gli altri, Irene Bignardi, Inge Feltrinelli, Carla Fendi, Giuliano Ferrara, Umberto Orsini, Gianluigi Rondi, Franca Valeri), hanno voluto tributargli.

Lo stesso argomento in dettaglio: L’avventura della casa vuota. Il racconto, pubblicato nell’ottobre del 1903 sullo Strand Magazine, tratta del ritorno a Londra di Sherlock Holmes dopo essere stato creduto morto da tutti. Holmes indaga sull’omicidio di Ronald Adair, figlio del Conte di Maynooth. Il racconto, pubblicato nel dicembre 1903 sullo Strand Magazine, tratta del caso del signor Hilton Cubitt, che si reca da Holmes per chiedergli di decifrare degli strani disegni composti da omini danzanti, che compaiono nei dintorni di casa sua nel Norfolk. Appare subito chiaro che i disegni sono indirizzati alla moglie di Hilton, un’americana dal passato misterioso di nome Elsie.

Elsie si salverà e dedicherà il resto della sua vita ad amministrare i beni del marito. Il racconto, pubblicato nel gennaio 1904 sullo Strand Magazine, si svolge a Charlington dove la signorina Violet Smith, rimasta orfana di padre, riceve la visita di due uomini provenienti dal Sud Africa, il signor Carruthers e il signor Woodley, che si spacciano per gli amici di suo zio Ralph Smith, unico parente ancora in vita del defunto padre della ragazza. Il racconto, pubblicato nel febbraio del 1904 sullo Strand Magazine, si svolge a Mackleton, dove Holmes e Watson si recano in aiuto del dottor Thorneycroft Huxtable, direttore di una scuola prestigiosa. I due amici devono risolvere il caso della sparizione del professore di tedesco Heiddegger e dello studente Lord Satir, figlio del duca di Holdernasse.

Il racconto, pubblicato nel marzo del 1904 sullo Strand Magazine, tratta del caso di omicidio di Peter Cary detto il Nero, morto a causa di un colpo di fiocina nel suo capanno a Forest Row. Il maggior sospettato è John Hopley Neligan, figlio di un banchiere, che era stato sorpreso mentre cercava di entrare nel capanno per recuperare dei titoli azionari appartenuti a suo padre. Il racconto, pubblicato nell’aprile del 1904 sullo Strand Magazine, tratta del caso di Eva Blackwell, promessa sposa del conte di Dovercurt. Eva viene ricattata da Charles Auguste Milverton, che è in possesso di alcune lettere che la donna aveva scritto a un altro uomo prima di fidanzarsi. Holmes, dopo essere stato messo al corrente delle abitudini del ricattatore, decide di rubare le lettere, e si reca con Watson nella casa di Milverton.

Il racconto, pubblicato nel maggio 1904 sullo Strand Magazine, parla del caso di un uomo misterioso che si introduce nelle case per rompere busti in gesso di Napoleone. Il commissario Lestrade pensa che si tratti di un pazzo ossessionato da Napoleone, ma Holmes non è convinto, poiché i busti provengono tutti dalla stessa fabbrica. Il giorno seguente a casa del signor Harker vengono ritrovati un busto in gesso spezzato e il cadavere di Pietro Vennucci, mafioso italiano. Il racconto, pubblicato nel giugno 1904 sullo Strand Magazine, è ambientato in una città universitaria, dove Holmes e Watson si recano in aiuto del professor Hiltom Soames.

Il signor Soames aveva il compito di preparare i testi per gli esami finali, e teneva le bozze nella sua camera, ma il suo domestico aveva dimenticato la porta aperta e qualcuno si era introdotto per leggere il testo della prova. Il racconto, pubblicato nel luglio del 1904 sullo Strand Magazine tratta del caso di omicidio di Willoughby Smith, segretario del professor Coram. L’uomo era stato trovato morto con in mano degli occhialini d’oro, mentre cercava di impedire a qualcuno di impossessarsi di alcuni documenti. Dopo aver indagato nei dintorni dell’abitazione, Holmes scopre che l’assassino non si è mai allontanato dalla casa, e si nasconde in una stanza segreta dietro una libreria. Il racconto, pubblicato nell’agosto del 1904 sullo Strand Magazine, tratta della scomparsa del giocatore di rugby Godfrey Staunton, allontanatosi dopo aver spedito un telegramma al dottor Armstrong. Dopo aver pedinato il dottore con l’aiuto del cane Pompey, Holmes e Watson giungono in una cottage nei pressi di Cambridge, dove trovano Staunton in lacrime vicino al corpo di sua moglie.

Il racconto, pubblicato nel settembre del 1904 sullo Strand Magazine, è ambientato nel Kent, dove Watson e Holmes si recano per aiutare l’ispettore Stanley Hopkins a risolvere il caso dell’omicidio di Eustace Brackenstall. Secondo la testimonianza della moglie dell’uomo, Maria Frasier, un gruppo di ladri era entrato in casa, e aveva ucciso il marito dopo aver rubato l’argenteria. Affari Europei Trelawney Hope, che si recano da Holmes per ritrovare un importante documento. Holmes inizia ad indagare sulle spie a lui note, e scopre che una di esse, Eduardo Lucas, è stata assassinata dalla moglie la notte dopo il furto.

Il detective perquisisce la casa di Eduardo ma trova il nascondiglio del documento vuoto. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 10 nov 2018 alle 13:35. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Nel Vangelo di Matteo è il crudele sovrano che ordina la strage degli innocenti. Quasi tutte le notizie sulla sua vita sono desunte da Giuseppe Flavio che, a sua volta, le attinse da scritti perduti di Nicola di Damasco, ministro di Erode.

Erode il Grande non era di sangue reale né tantomeno di origine ebraica, sebbene fosse stato educato in quanto tale. Il suo stesso nome, “Erode”, non è di origine ebraica, bensì greca, e significa “discendente da eroi”, e dimostra quanto fosse lo spirito del giudaismo in suo padre, che mise un nome da mitologia greca a suo figlio circonciso. Erode divenne governatore della Galilea a soli 25 anni d’età. Il giovane, benché ancora inesperto, dimostrò un’abilità politica che stupì persino i comandanti romani. Erano quelli i tempi in cui Cecilio Basso, nemico di Gaio Giulio Cesare, si era autoproclamato governatore della Siria. In quel periodo Erode era fidanzato con Mariamne, diretta discendente del casato degli Asmonei, ramo dell’eroica famiglia dei Maccabei, un tempo sovrani della Giudea, ma ormai in rovina: sposandosi con una donna di stirpe reale, Erode si assicurava il trono.