Il giorno in cui non ci incontrammo PDF

La pagina corrente utilizza i frame. Questa caratteristica non è supportata dal browser in uso. Facemmo sodalizio io e Antonello, che eravamo arrivati ad un giorno di distanza indipendentemente, a firmare lo stesso contratto il giorno in cui non ci incontrammo PDF la stessa casa discografica, perché al Folkstudio eravamo tutti gelosi uno dell’altro, se uno aveva la possibilità di firmare un contratto non lo diceva all’altro. E quindi con molta sorpresa e con molto sospetto ci incontrammo lì poi facemmo questo disco in due perché così risparmiavano la metà dei soldi.


Författare: Niklas Asker.

Jess è una scrittrice in cerca di una storia. John è un fotografo che sta scappando a New York. Seppur breve, il loro incontro all’aeroporto di Stansted segnerà per sempre le loro vite. Il tratto lineare ed elegante di Niklas Asker segue le vicende e i pensieri dei protagonisti mentre si avventurano in due mondi diversi e paralleli, tra realtà e finzione, alla ricerca dell’amore e di risposte alle loro inquietudini. Con Il giorno in cui non ci incontrammo l’autore ci regala un’istantanea onesta e autentica di due esistenze lontane ma legate da un filo invisibile, che le rende protagoniste di una trama dal finale a sorpresa. Un romanzo sulla vita che immaginiamo per noi, quella che immaginiamo per gli altri, e quella che realmente ci troviamo a vivere.

Le canzoni sono cantate dai due cantautori separatamente, tranne Dolce signora che bruci e In mezzo alla città, cantate dai due insieme. Suonano anche i due cantautori, Venditti al pianoforte, De Gregori alla chitarra. In copertina è presente il famoso dipinto del pittore inglese John Everett Millais, che raffigura Ofelia, personaggio dell’Amleto di William Shakespeare. Nella prima edizione, sulle due etichette, vi sono due fotografie dei cantautori. Come ha spiegato De Gregori, il titolo dell’album non ha nessun senso, è un nome inventato. Signora aquilone è la prima vera canzone che ho scritto, la prima incisa su un disco. Non so se sia una buona canzone oppure no, però quando la scrissi rappresentò un punto d’arrivo.