Il libro delle meraviglie PDF

Sulla riva di un fiume tranquillo, una ragazzina di nome Alice si annoia ascoltando la sua sorella maggiore che legge ad alta voce da un libro di storia su Guglielmo I d’Inghilterra. Alice il libro delle meraviglie PDF da una bottiglia contrassegnata con “Bevimi”, e si rimpicciolisce alla dimensione corretta per aprire la porta. Ma quando Alice viene a sapere che la porta è chiusa a chiave e lei è troppo piccola per raggiungerla in cima al tavolo, trova una scatola di biscotti con scritto “Mangiami”. Ma una volta che Alice ne prende un morso, diventa gigantesca, riempiendo l’intera stanza.


Författare: .

Una schiera immensa di uomini, donne e bambini hanno incrociato Diolungo il cammino: un incontro che ha trasformato la loro esistenza. Si trattadi grandi santi e sante, ma anche di avventurieri che forse si conosconopoco: scienziati geniali, grandi artisti, persone che si sono impegnate, invari modi, per cambiare il mondo per la gloria di Dio e la felicità degliuomini.Dall’antichità fino ai nostri giorni, la loro storia è anche la nostra. Per365 giorni, il Libro delle Meraviglie racconta le vicende di questi testimoni egli eventi che hanno impresso svolte epocali. Ogni mese abbraccia undeterminato periodo storico. La progressione è indicata da testatine colorateche evidenziano – anche con piccoli disegni – alcuni anni fondamentali,i personaggi o gli eventi che hanno influenzato quell’epoca storica.

Poi comincia a piangere delle grosse lacrime che causano un’alluvione nella stanza. Alice alla fine trova il Bianconiglio nella sua casa, ma prima che possa chiedergli per cosa è in ritardo viene mandata a prendere un paio di guanti. Mangia un biscotto e torna gigantesca, rimanendo bloccata nella casa del coniglio. Il Bianconiglio, Capitan Libeccio e lo spazzacamino Biagio Lucertola credono che Alice sia un mostro e progettano di bruciare la casa. Alice incontra lo Stregatto, che dopo un discorso sibillino sulla direzione presa dal Bianconiglio le consiglia di visitare il Cappellaio Matto, il Leprotto Bisestile e il Toperchio.

Lo Stregatto appare nuovamente e, approfittando del suo poter comparire e sparire a suo piacimento senza essere visto, fa uno scherzo alla regina, impigliando nella sua gonna il becco del fenicottero, così la sovrana, dopo essere finita a gambe all’aria, accusa ingiustamente Alice, che evita la decapitazione immediata solo perché il Re di Cuori propone di metterla sotto processo. Nel 1945, poco dopo la fine della guerra, Disney rianimò nuovamente Alice nel Paese delle Meraviglie e incaricò l’autore britannico Aldous Huxley di riscrivere la sceneggiatura. Tuttavia Walt sentiva che la versione di Huxley era un adattamento letterale del libro di Carroll. Ginger Rogers nel ruolo della protagonista e avrebbe utilizzato il processo di vapori di sodio recentemente sviluppato. Attraverso varie stesure della sceneggiatura, molte sequenze che erano presenti nel libro di Caroll vennero trasportate dentro e fuori dalla storia. Tuttavia, Walt insisteva sul fatto che le scene si mantenessero vicine a quelle del romanzo poiché la maggior parte del suo umorismo è nella scrittura.

Un’altra scena che venne eliminata da un progetto seguente si verificava nella Foresta di Tulgey, dove Alice incontrava quello che sembrava essere un Ciciarampa dall’aspetto sinistro nascosto al buio, prima che questo si rivelasse essere una bestia comica simile a un drago con campane e fischietti di fabbrica sulla testa. Venne scritta anche la canzone “Beware the Jabberwock”. Un’altra scena tagliata nella Foresta di Tulgey mostrava Alice consultarsi con il Cavaliere Bianco, che era stato concepito per essere una sorta di caricatura di Walt Disney. Anche se a Walt piaceva la scena, sentiva che era meglio se Alice avesse imparato la lezione da sé, da cui il brano “Un ottimo consiglio”. Altri personaggi, come la Falsa Tartaruga e il Grifone furono scartati per ragioni di ritmo. Nel tentativo di mantenere alcuni dei versi e poesie fantasiose di Carroll, Disney commissionò ai migliori cantautori di comporre canzoni costruite attorno ad essi per l’utilizzo nel film.

Un numero record di potenziali canzoni vennero scritte per il film, basate sui versi di Carroll – oltre 30 – e molte di esse trovarono posto nel film, anche se solo per pochi brevi istanti. La canzone dei titoli, composta da Sammy Fain, fu in seguito adottata dal pianista jazz Bill Evans e inserito nel suo Sunday at the Village Vanguard. La versione italiana del film è a cura di Roberto De Leonardis, con la direzione musicale di Alberto Brandi. Il doppiaggio venne eseguito dalla CDC negli stabilimenti Fono Roma, diretto da Mario Almirante. Serena Verdirosi nel ruolo di Alice e Luigi Pavese in quello della serratura.

1997, nel gennaio 2002 e di nuovo nel gennaio 2005. La prima edizione DVD del film uscì in Italia nel 1999 distribuito dalla Warner Home Video. Questo, come altri DVD Disney distribuiti dalla Warner, era privo di contenuti speciali. La seconda edizione DVD uscì nel 2001. La terza edizione DVD uscì il 16 maggio 2002. La quarta edizione DVD uscì il 12 gennaio 2005.

Si tratta di un’edizione speciale che presenta per la prima volta il film rimasterizzato e restaurato in digitale. Presentava tutti i contenuti speciali dell’edizione precedente insieme ad altri nuovi. La quinta edizione DVD è uscita il 31 maggio 2010. Questa ulteriore edizione speciale presenta tutti i contenuti della precedente insieme a due nuovi filmati.