Il novellino PDF

La sua stesura è stata attribuita a Masuccio Salernitano, il quale è morto un anno dopo la pubblicazione dell’opera. Infatti, la maggior parte di questi racconti erano già stati scritti e pubblicati singolarmente da Masuccio tra il 1450 e il 1457. La lingua del Novellino si distacca dalla tipica prosa il novellino PDF per l’utilizzo di termini dialettali napoletani e latinismi, che si intonano perfettamente alle atmosfere dei racconti. Il testo del Novellino, impregnato di forte carattere anticlericale, figura nel primo Indice dei libri proibiti promulgato dalla Santa Congregazione dell’Inquisizione romana.


Författare: Anonimo.

Nato a Firenze tra la fine del Duecento e gli inizi del Trecento, Il novellino è privo non soltanto di autore, ma anche di titolo certo (quello attualmente in uso fu adottato solo nell’Ottocento). E’ però ricchissimo di personaggi affascinanti o bizzarri, prelevati dalla tradizione classica, romana o biblica e di episodi curiosi e divertenti.

La prima fa riferimento agli ecclesiastici poco ortodossi o corrotti, o le cui azioni sono meritevoli di scherno: il prelato nel finale è spesso deriso e punito. La seconda parte tratta di mariti gelosi con mogli infelici trattate male e spesso picchiate, corteggiate e conquistate da un amante con l’astuzia. Viene inoltre trattato il tema dell’avarizia, che risulta sempre essere dannosa. La terza parte parla di donne che, trascinate dalla passione, tradiscono i mariti.

La quarta parte parla dell’amore, e i finali sono principalmente di due tipi: o la coppia si uccide perché uno non riesce a sopportare la morte dell’altro, oppure un amante riesce con l’inganno a possedere una donna sposata. La quinta parte tratta spesso d’amore, la donna è spesso il protagonista e di origine nobile e il finale è quasi sempre lieto. Nella prima parte del Novellino protagoniste sono figure del clero, quasi sempre frati, che Masuccio critica per la loro poca devozione ai voti: essi infatti ingannano per soddisfare i loro desideri carnali o arricchirsi, ma non sempre riescono nei loro intenti. La seconda parte comprende le novelle che vanno dalla XI alla XX.