Il vecchio pozzo PDF

A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 14 dic 2018 alle 15:06. Vedi le condizioni il vecchio pozzo PDF’uso per i dettagli. La cicala imprevidente che aveva passato tutta l’estate a cantare sotto il sol, al giungere dell’inverno senza provviste si trovò.


Författare: Magda Szabo.

Affamata e piagnucolosa domandò alla formica laboriosa di prestarle qualche cosa. Ti pagherò – le disse – prima dell’agosto, interessi e capitale: te lo prometto, parola di cicala! Che cos’hai fatto fino a ieri? La favoletta insegna che non bisogna mai essere imprevidenti perché la leggerezza si paga cara. Per il vecchio Esopo, solo la volpe è birbante e maestra d’astuzia. Per conto mio non vale meno ogni altro animale in quanto a furbizia.

Ma anche questa volta, tra il lupo e la volpe, è quest’ultima la più scaltra. Dei due secchi che servivano ad attingere l’acqua, uno stava in alto, tenuto sospeso dall’altro che stava in basso. La volpe affamata entrò nel secchio superiore e subito si trovò in fondo al pozzo. Due giorni stette dentro al buco nero senza che un cane la vedesse. Il tempo fece il suo mestiere e in due notti l’astro circolare si era ridotto ad una mezzaluna.

La volpe era disperata quand’ecco che passò di là il lupo affamato e si fermò a contemplare quel luccicante oggetto. Amico mio – gridò la volpe – voglio offrirti da mangiare. Vedi questa cosa accanto a me? E’ un formaggio squisito ed eccellente, fatto col latte di una mucca famosa e, se qualcuno un po’ sofferente mangiasse un pochin di questa cosa, sarebbe subito risanato, tant’è squisita e appetitosa.