Il vero sapore della cucina napoletana PDF

La storia della pizza è lunga, complessa e incerta. La pizza il vero sapore della cucina napoletana PDF risale al 1734, mentre la pizza Margherita è degli anni 1796-1810.


Författare: Mr Jey..

Il pane è uno dei cibi preparati più antichi e le sue origini risalgono almeno al Neolitico. Nel corso della storia, sono stati aggiunti diversi ingredienti al pane, per conferirgli particolari sapori. Alcuni archeologi italiani e francesi hanno trovato in Sardegna un tipo di pane infornato risalente a circa 3. Altro per avventura allor non v’era di che cibarsi. Onde, finiti i cibi, volser per fame a quei lor deschi i denti, e motteggiando allora: O – disse Iulo – fino a le mense ancor ne divoriamo? Le pizze più ordinarie, dette coll’aglio e l’oglio, han per condimento l’olio, e sopra vi si sparge, oltre il sale, l’origano e spicchi d’aglio trinciati minutamente.

Francesco de Bourcard, Usi e costumi di Napoli, Vol. Secondo Angelo Forgione, la descrizione delle seconde, cioè quelle con spruzzate di formaggio grattugiato e basilico cui si aggiungeva la mozzarella e talvolta il pomodoro, indica chiaramente che un primo tipo di margherita si preparava già a metà Ottocento almeno. Bisogna tuttavia notare che già nel 1830, un certo “Riccio” nel libro Napoli, contorni e dintorni, aveva scritto di una pizza con pomodoro, mozzarella e basilico. Gli italiani emigrati hanno fatto conoscere, apprezzare e anche modificare la pizza nel mondo. Oggi ormai anche molti cuochi di differenti nazionalità sono diventati esperti pizzaioli per i quali esiste anche un campionato mondiale dove misurarsi. L’innovazione che ci diede la particolare focaccia che chiamiamo pizza fu l’uso del pomodoro come condimento. Fino al 1830 circa la pizza era venduta in bancarelle ambulanti e da venditori di strada fuori dai forni.