Italia, Potenza globale? PDF

Centrale nucleare di Three Mile Island, oggetto di un incidente nel 1979. L’unità danneggiata è chiusa da allora, in seguito ai danni subiti a causa della parziale fusione italia, Potenza globale? PDF nocciolo. La fissione nucleare fu ottenuta sperimentalmente per la prima volta dal gruppo guidato da Enrico Fermi nel 1934 “bombardando” l’uranio con neutroni opportunamente rallentati con un blocco di paraffina. La centrale nucleare di Shippingport fu inaugurata nel 1957 e rappresentò il primo reattore commerciale statunitense.


Författare: Geopolitica.info e Equilibri.net.

Il discorso pronunciato da Strauss nel 1954 contribuì ad alimentare il dibattito pubblico. A quei tempi il consenso politico ed economico sull’uso dell’energia nucleare era dettato dalla speranza di usufruire di energia più economica rispetto alle fonti energetiche convenzionali. Il 27 giugno 1954, la centrale nucleare di Obninsk divenne il primo impianto al mondo a generare elettricità per una rete di trasmissione e produceva circa 5 MW di potenza. Nel 1955 la “Prima Conferenza di Ginevra” delle Nazioni Unite, il più grande incontro mondiale di scienziati e ingegneri, si riunì per studiare la tecnologia. Una delle prime organizzazioni che svilupparono la tecnologia nucleare per la propulsione dei sottomarini e delle portaerei fu la Marina statunitense. Enrico Fermi e Leo Szilard condivisero il brevetto U. Patent 2,708,656 nel 1955 per il primo reattore nucleare, garantendosi, sia pure tardivamente, per il loro lavoro svolto durante il progetto Manhattan.

In Italia un piccolo reattore nucleare termico omogeneo, chiamato “L-54 Enrico Fermi” venne costruito dalla Atomics International, divisione della North American Aviation di Los Angeles. Lo stesso argomento in dettaglio: Energia nucleare nel mondo. La potenza complessiva delle centrali nucleari aumentò velocemente, passando da meno di 1 GW nel 1960 a 100 GW nei tardi anni settanta e 300 GW nei tardi anni ottanta. Durante gli anni settanta e ottanta il crescere dei costi economici legati ai tempi di costruzione delle centrali, alla richiesta di maggiore sicurezza degli impianti dopo i primi incidenti seri occorsi, e la contestuale diminuzione dei prezzi dei combustibili fossili resero gli impianti nucleari allora in costruzione economicamente meno interessanti. L’incidente di Three Mile Island ha influito molto sulla regolamentazione della costruzione dei nuovi reattori occidentali, mentre quello più grave di Černobyl’ ebbe un impatto minore, dato che la tecnologia di Černobyl’ che utilizzava i problematici reattori RBMK era utilizzata solamente in Unione Sovietica ed era carente di strutture di contenimento. Lo stesso argomento in dettaglio: Energia nucleare in Italia. In Italia, il governo Berlusconi il 23 maggio 2008 ha annunciato la ripresa del piano nucleare interrotto da due decenni, con l’impegno di avviare la costruzione di una centrale entro il 2013.

Non ha prodotto elettricità tra la fine del 1979 ed il 1983 a causa di lavori di revamping. La Watts Bar 1, divenuta operativa il 7 febbraio 1996, è l’ultimo reattore commerciale entrato in funzione negli Stati Uniti. Questo fatto viene spesso citato come riprova del successo della campagna mondiale per il superamento dell’energia nucleare. Il 20 dicembre 2002 il Consiglio dei ministri bulgaro si espresse favorevolmente alla ripresa della costruzione della centrale nucleare di Belene.