La bamba PDF

La Bamba è un film di Luis Valdez del 1987. In merito a quest’ultimo aspetto, emblematica la bamba PDF la scena in cui Bob, distrugge, gettandolo a terra con violenza, il premio vinto per la partecipazione ad un concorso d’arte che gli avrebbe permesso di diventare fumettista, perché la madre dava poca importanza a tutto ciò che lui faceva.


Författare: Paolo Berizzi.

Tutto parte dai laboratori clandestini del Putumayo, foresta amazzonica colombiana ai confini con l’Ecuador, dove si produce il 50% della cocaina consumata nel mondo, un’insidiosa terra di nessuno dove si muovono eserciti di narcotrafficanti, guerriglieri, paramilitari, truppe regolari. Partendo dalla raccolta delle foglie di coca, e la loro trasformazione, questo libro racconta il viaggio a tappe di un grammo di cocaina in presa diretta. Il trasporto dal Sudamerica all’Africa centrale fino alla porta d’ingresso dei porti spagnoli e quello di Amburgo. Infine, il capolinea: le strade di Milano, la coca-city italiana. Un reportage duro, unico, firmato da un giornalista di inchiesta e da un fotoreporter, nato da testimonianze sul «campo», frutto di un paziente e coraggioso lavoro di ricerca nei luoghi, un collage di storie. Dietro quel grammo di bamba vi è la realtà dei contadini per i quali la droga è sopravvivenza, dei narcos che ingrossano il loro business, dei reparti speciali antidroga che ne fanno una missione di vita, dei clienti che non possono farne a meno. Questa inchiesta racconta l’odissea della cosa dal basso, intrecciandola con i destini di persone che vivono grazie o contro di essa. E ci fa toccare con mano, anche con la forza delle foto, una tragedia mondiale, economica, politica e di migliaia di vite.

Il film, inoltre, descrive la paura che Ritchie ha dei viaggi in aereo attraverso un sogno ricorrente che tormenta le notti della giovane rockstar, in cui una collisione tra due aerei, uccide il suo migliore amico, quando erano più piccoli. Tuttavia, riesce a vincere la sua paura quando gli viene chiesto di eseguire la sua canzone “Donna”, ad “American Bandstand”. Man mano che Valens diventa famoso, crescono anche le sue responsabilità. The Big Bopper, dopo che le sue hits “La Bamba” e “Donna”, raggiungono la vetta della classifica stilata da Billboard. Tuttavia, ogni volta che ne hanno l’opportunità, Ritchie e Bob passano del tempo insieme, facendo dei viaggi. Nella scena finale, Bob cammina su un ponte, gridando il nome del fratello e ricordando tutti i bei momenti passati insieme. Sui titoli di coda, Lou Diamond Phillips e la rock-band Los Lobos, suonano La Bamba.

L’intera produzione del film ha avuto l’appoggio e l’aiuto della famiglia Valenzuela. Bob Morales e Connie Valenzuela hanno aiutato gli attori ad impersonare al meglio le situazioni che loro hanno vissuto. Phillips legò molto con la famiglia Valenzuela. Connie ammise successivamente, di essersi resa conto proprio in quel momento di non aver mai accettato la morte prematura del fratello.

Tutte le canzoni di Ritchie Valens sono state eseguite dai Los Lobos. La band fa una breve apparizione nel film, nella scena in cui suonano in una sala da ballo di Tijuana. Brian Setzer appare in un cameo come Eddie Cochran. Il film racconta che il lancio della monetina tra Valens e uno dei membri della band di Holly, Tommy Allsup, si è tenuto all’aeroporto, poco prima del decollo, con Holly che lancia la monetina. Nella sera in cui Ritchie arriva a casa del vincitore del Pizza-Party sponsorizzato dalla KFWB, il suo manager, Bob Keane, ha tra le mani alcune copie del suo primo album. Il disco, in realtà, verrà realizzato nel marzo 1959, il mese dopo la morte di Ritchie.