La quinoa in cucina. Con le ricette degli chef PDF

Le informazioni riportate non sono consigli medici la quinoa in cucina. Con le ricette degli chef PDF potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.


Författare: .

Che cos’è, dove si coltiva, quante varietà ne esistono, quali sono le sue proprietà nutrizionali, ma soprattutto come può essere utilizzata. Una serie di domande frequenti per sciogliere ogni dubbio e riuscire a sfruttare tutte le proprietà della quinoa in cucina. In chiusura le ricette dei cuochi di Terra Madre e di Pietro Leeman, Enrico Crippa, Antonello Colonna, Mauro Colagreco, Alice Waters e José Andrés. Un libro realizzato da Slow Food Editore in collaborazione con la FAO, Altromercato e il World Central Kitchen.

La cucina vegana è il complesso degli alimenti e dei loro preparati, secondo modalità contemporanee o delle tradizioni locali ed etniche, che rispettano gli standard vegani. Lo stesso argomento in dettaglio: Diete vegetariane. In relazione alle diete vegeteriane in generale, l’ADA ha espresso il parere che “laddove ben pianificate, risultano appropriate per tutti gli stadi del ciclo vitale”. Una scelta di salute naturale nell’ambito dell’alimentazione vegana vede l’esclusione di alcuni tipi di alimenti in favore di altri considerati dai vegani più salutari, ad esempio, all’aceto di vino si preferisce l’aceto di mele per le verdure cotte e l’agro di umeboshi per quelle crude. Importantissimo è l’uso di germogli, ricchissimi di vitamine e minerali, consumati, preferibilmente, crudi e in combinazione con insalate.

Consumare sempre frutta e verdura di stagione. Per una corretta alimentazione è bene preferire il consumo di verdure crude perché mantengono intatte le loro proprietà originali e le sostanze nutritive o, perlomeno, optare per una cottura che lasci le verdure ricche delle loro sostanze nutritive: se la scelta diventa quella di mangiare solo alimenti freschi e crudi si parla di crudismo. Le migliori pentole sono quelle in ghisa, terracotta e acciaio inox, meglio se con un fondo abbastanza spesso. Una pentola molto usata di origine indiana è il wok fatto di ferro, ghisa o acciaio, utile per friggere, saltare, stufare. Soia: ha un alto contenuto proteico, ricca di sali minerali, vitamine e grassi buoni, priva di colesterolo.

Dato l’elevato contenuto di iodio sono sconsigliate a chi soffre di ipertiroidismo. Le alghe hanno la proprietà di dissolvere depositi di muco e grassi, un effetto purificante dell’organismo in generale, facilitano l’eliminazione di sostanze tossiche. Melassa da barbabietola di zucchero: ricavata dalla fermentazione della barbabietola da zucchero è ricchissima di calcio ferro magnesio fosforo potassio e zinco, quindi basta assumerne poca per ottenere una buona quantità di sali minerali facilmente assimilabili. Stevia rebaudiana: conosciuta da molti popoli dell’area geografica sudamericana da diversi millenni, oltre che per il potere dolcificante delle sue foglie, anche per le proprietà medicinali. Natto miso: prodotto fermentato per breve tempo fatto con miso, kombu e zenzero.

Semi di sesamo e girasole: tostati sono usati come condimento per le insalate. Vi sono alcune bevande con particolari proprietà benefiche. Yannoh: ottenuto dalla tostatura di vari cereali, è un ottimo sostituto del caffè normale per chi non vuole assumere caffeina. Tè di radice di loto: radice di nynphaea alba, usato per lenire i sintomi della tosse. Le zuppe hanno la proprietà di contribuire a preparare il sistema digerente ai cibi che seguono.