La terra dei gelsomini PDF

I fiori sono comunemente piccoli e di colore bianco, però esistono anche specie i cui fiori hanno sfumature di rosa sulla pagina inferiore dei petali. Italia, si trova rinselvatichito allo stato spontaneo. Lo Jasminum azoricum, noto come ‘gelsomino trifogliato’, viene utilizzato come pianta ornamentale per ricoprire pergole, muri e recinzioni. Molto interessante è lo Jasminum polyanthum, originario della Cina, noto come ‘gelsomino bianco’, pianta rampicante vigorosa e rustica, alta fino a 6 m se coltivato in piena terra, che d’inverno la terra dei gelsomini PDF in primavera produce numerosi grappoli di fiori bianchi esternamente rosati, profumati.


Författare: Gilbert Sinoue.

Jasminum primulinum originari della Cina, a fiori gialli non profumati, piante sarmentose, dalle lunghe ramificazioni pendule, con fiori ascellari che sbocciano a fine inverno inizio primavera. Lo Jasminum sambac, noto come ‘gelsomino d’Arabia’, può raggiungere i 3-4 m di altezza. Oggi il genere Jasminum è utilizzato a scopi ornamentali, in piena terra nei giardini, come arbusti isolati o per rivestire muri, recinzioni e pergolati. Un tempo si credeva avesse innumerevoli virtù officinali. Il famoso olio di gelsomino, che i Persiani offrivano agli invitati nei banchetti, si arricchisce da Dioscoride a Linneo d’una quantità di potenzialità terapeutiche legate alla sessualità. Nel frattempo si era diffuso anche lo Jasminum sambac di più facile coltura, che resta tranquillamente all’aperto nelle zone temperate.

Le sue virtù officinali sono tuttavia state smentite dalla farmacopea moderna. Nelle regioni a clima invernale rigido le specie meno rustiche vengono coltivate in vaso con appositi sostegni circolari, assumendo la forma di piccolo cespuglio alto circa 1 m, utilizzato per decorare terrazzi o appartamenti. La moltiplicazione avviene facilmente per mezzo di talea e propaggine, grazie al rapido radicamento. URL consultato il 19 giugno 2014.

URL consultato il 21 maggio 2015. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 12 ott 2018 alle 21:35. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. This article’s lead section does not adequately summarize key points of its contents. Anglo-Italian school and then was librarian at the Museum of Anthropology from 1902 to 1904. Papini met William James and Henri Bergson, who greatly influenced his early works. After leaving Il Leonardo in 1907, Giovanni Papini founded several other magazines.

First he published La Voce in 1908, then L’Anima together with Giovanni Amendola and Prezzolini. Other books came from his pen. Furthermore, Papini sought to create scandal by speculating that Jesus and John the Apostle had a homosexual relationship. Giovanni Papini is one of the finest minds in the Italy of today.