La vendita emotiva nell’informazione scientifica del farmaco. Partire dal bisogno per arrivare al prodotto PDF

Studi “scientifici” sui farmaci in commercio: Questa e’ la realta’. Per essere scientifici occorre effettuare con ogni farmaco commercializzato, degli studi e ricerche in doppio  o triplo cieco e assolutamente un numero sufficiente di pazienti per poter avere  analisi statistiche significative la vendita emotiva nell’informazione scientifica del farmaco. Partire dal bisogno per arrivare al prodotto PDF’ altrimenti puoi dimostrare  indifferentemente tutto e il contrario di tutto. University Belfast, il farmaco-anti-impotenza danneggerebbe lo sperma.


Författare: Riccardo Izzi.

Fertility and Sterility, in cui sostiene non solo che il Viagra altererebbe lo sperma, ma anche che impedirebbe agli uomini di mettere al mondo dei figli. Glenn ha effettuato un esperimento su alcuni volontari a cui sono stati prelevati campioni di sperma. Gli affannosi tentativi di conquistare i benefici effetti antiossidanti delle vitamine non sembrano avere fine e nemmeno soluzione. I preparati di sintesi, infatti, NON si dimostrano altrettanto attivi delle molecole presenti naturalmente nei cibi. Un farmaco anti-fumo puo’ portare al suicidio e il Gran Bretagna gia’ dieci persone dall’inizio dell’anno hanno messo fine alla propria vita dopo averlo utiizzato. Un allarme cui ha fatto eco l’European Medicines Agency che ha imposto alla casa farmaceutica di mettere in evidenza i gravi effetti collaterali nel foglietto illustrativo: “Sono stati segnalati episodi di attacchi di cuore, depressione e rari casi di pensieri suicidari in pazienti che hanno cercato di smettere di fumare con Champix”, si legge nel foglietto.

In Italia dal giugno del 2007 e’ stato inserito dall’Agenzia del Farmaco tra quelli a “monitoraggio intensivo”. In un rapporto l’Mhra britannica, ha sottolineato come continuino ad arrivare segnalazioni di “effetti collaterali collegati alla vareniclina, soprattutto disturbi psichiatrici”. Secondo un tossicologo, sentito dal Daily Mail, il suicidio dello scorso aprile di un produttore televisivo britannico, Omer Jama, “potrebbe essere stato una conseguenza del farmaco antifumo”. Secondo la Mhra, le persone che in Gran Bretagna hanno riportato effetti collaterali del farmaco sono raddoppiati negli ultimi sette mesi: 1.

811 a febbraio di quest’anno contro i 3. 10 casi presi in esame dall’Mhra in Gran Bretagna potrebbero essere stati conseguenza del Champix. 18 gennaio 2008 il richiamo del prodotto riguarda tutto il territorio statunitense. E’ stato richiesto il richiamo di questo prodotto. 19 marzo 2008: funzionari del dipartimento della Salute hanno identificato il contaminante dell’eparina associabile con 19 morti e centinaia di reazioni allergiche. Il prodotto, commercializzato da Baxter era prodotto in Cina .

L’eparina viene ricavata dall’intestino dei maiali e la Cina e’ un fornitore leader a livello mondiale. La diffusione degli ingredienti animali nell’industria farmaceutica. Notizie come queste raramente compaiono sulle prime pagine dei giornali, ma NON sono affatto dei casi eccezionali. Ma anche la nostra tecnologica industria farmaceutica utilizza diversi componenti di origine animale. Secondo il World Healt Organization, tra i 252 principi attivi essenziali l’8. Una pratica pericolosa anche per la salute umana. La pratica di utilizzare sostanze di origine animale come base per farmaci ad uso umano non ha solo ovvie implicazioni di natura etica, ma presenta anche dei fattori di rischio importanti.

Per il tipo di processo produttivo e la variabilita’ della materia organica di base, questi farmaci possono presentare delle variazioni in termini di efficacia e sicurezza. Le contaminazioni possono essere le piu’ varie e non sempre riscontrabili in base ai protocolli vigenti. Ogni volta che preleviamo un tessuto o un estratto di tessuto da una specie e lo portiamo in un’altra corriamo il rischio di introdurre patogeni che non conoscevamo e che possono causare dei problemi anche a distanza di tempo” e’ quanto afferma il Dr. Ma perche’ allora si continua a ignorare un elementare principio di precauzione ? Perche’ la ricerca non punta decisamente al raffinamento delle attuali tecniche e all’individuazione di tecniche nuove, per la produzione di composti alternativi di sintesi ? Perche’ gli organi normativi, pure consci dei rischi per la salute pubblica, non favoriscono queste innovazioni ? Improvvisi sanguinamenti, macchie, rossori o altri danni cutanei, ipotensione o ipoglicemia.

Questi i piu’ comuni effetti collaterali dei farmaci, che spingono circa 400 italiani al giorno al ricovero in ospedale”. Tanti sono, secondo dati del ministero della Salute, i ricoveri legati all’uso dei medicinali nel nostro Paese. Problemi, pero’, che il semplice buon uso dei farmaci non puo’ evitare”, ha detto l’esperto. C’e’ poi chi vi incappa per ‘colpa’ di un peculiare corredo genetico”. Circa 200 malati di cancro sono rimasti paralizzati o vittime di dolori alle gambe, dopo iniezioni di un farmaco contro la leucemia, il metotrexate, prodotto in un laboratorio contaminato. Usa, della pillola abortiva RU 486. Siamo sicuri che i benefici di quella pasticca antiipertensiva che prendiamo tutte le mattine valgano i suoi fastidiosi effetti collaterali ?