La verità. Ken Parker classic Vol. 47 PDF

Questa è una voce in vetrina. The Dark Side of the Moon era un’istanza di empatia politica, filosofica e umanitaria che chiedeva disperatamente di venir fuori. L’album si sviluppò come parte del tour del 1971, in seguito alla pubblicazione di Meddle, e iniziò a essere la verità. Ken Parker classic Vol. 47 PDF diversi mesi prima dell’inizio effettivo delle registrazioni in studio.


Författare: Giancarlo Berardi.

Un cercatore d’oro senza vita viene ritrovato da Ken Parker intorno a Bitter Creek, nel New Mexico. Portato il corpo in città, il giovane Marshal Arthur Comb organizza una spedizione per cercare il suo socio, che viene soccorso gravemente ferito. Intanto tra i cittadini, istigati dal suocero di Comb (cui lui deve molto), serpeggia la certezza che i due siano vittime dei Navajo, anche se non c’è alcuna prova a carico degli indiani. Solo il Marshal e Ken tenteranno, tra mille difficoltà, di scoprire quale sia la verità.

Tapes per una settimana e vi rimase per altre 741 dal 1973 al 1988. Oltre al suo successo commerciale, The Dark Side of the Moon è spesso considerato uno dei migliori album di tutti i tempi, sia dai critici sia dai semplici appassionati. Nel 2003 è stato pubblicato Classic Albums: Pink Floyd – The Making of The Dark Side of the Moon, documentario incentrato sulla sua realizzazione. Twitter i loro messaggi, i quali comparivano sull’immagine della copertina presente sul sito illuminando progressivamente il lato oscuro della Luna.

Dopo il lancio di Meddle, i membri della band si riunirono nel dicembre del 1971 per un tour in Regno Unito, Giappone e Stati Uniti. C’era decisamente la sensazione che le parole stessero per diventare più chiare e specifiche. In generale, i quattro membri del gruppo furono d’accordo con l’idea di Waters di un album basato su un unico tema. Il Dark Side of the Moon Tour tra il 1972 e il 1973 in Europa e negli Stati Uniti offrì alla band l’opportunità di migliorare la qualità delle tematiche dell’album. The Dark Side of the Moon si sviluppa da sperimentazioni, concerti live e registrazioni delle fasi precedenti, dopo l’uscita di Barrett e delle sue esecuzioni strumentali, definite da Gilmour quella noiosa roba psichedelica.

Gilmour e Waters vedono in Meddle la svolta verso il disco seguente. I temi dei testi delle canzoni includono l’avidità, l’invecchiamento, la morte e l’infermità mentale. Quest’ultimo tema prese come ispirazione il deterioramento mentale di Barrett, che era stato il principale compositore e paroliere del gruppo nei suoi primi anni. Ogni lato del disco costituisce un’opera musicale continua.

Le cinque tracce di ognuno dei due lati rappresentano vari stadi della vita umana. L’album comincia e termina con un suono di battiti cardiaci, esplorando la natura dell’esperienza dell’essere umano e, secondo Waters, l’empatia. The Dark Side of the Moon fu inciso negli Abbey Road Studios in due sessioni tra maggio 1972 e gennaio 1973. La prima traccia registrata fu Us and Them il 1º giugno, seguita sei giorni dopo da Money, per la quale Waters aveva creato vari effetti sonori sotto forma di loop di oggetti relazionati al denaro, incluse monete lasciate cadere in una scodella di ceramica.