Le straordinarie avventure di Caterina PDF

Kabir Bedi interpreta Sandokan nello sceneggiato omonimo. Il nome Sandokan fu ispirato a Salgari dal nome di un centro costiero sito nel Borneo nord-orientale, Sandakan, che significa “pegno scaduto”: la città le straordinarie avventure di Caterina PDF infatti lasciata in pegno dal Sultano di Sulu al governatore locale come garanzia di un prestito che poi non restituì mai. Il ruolo di Sandokan, che Salgari distribuisce lungo l’arco di una produzione trentennale, è piuttosto mutevole. A questo proposito, si parla di un primo e un secondo ciclo di Sandokan.


Författare: Elsa Morante.

Nel primo ciclo, composto da sette episodi, il personaggio di Sandokan è il protagonista assoluto, con due importanti eccezioni. Tremal-Naik e Kammamuri contro i Thugs delle Sunderbunds, comandati dal feroce Suyodhana. Il “secondo ciclo di Sandokan”, composto da altri quattro romanzi, è frutto dell’ultima produzione salgariana, nella quale l’autore sembra avvicinarsi maggiormente alla scoperta del personaggio di Yanez. Sandokan recita un ruolo marginale e, in realtà, la saga si trasforma quasi in un “ciclo di Yanez”. Alla conquista di un impero: con uno svolgimento non dissimile, Yanez si ritrova al centro della scena, operando da mattatore e trasformista. In questo volume, Sandokan ricomparirà in azione molto più avanti. In quella stanza così stranamente arredata, un uomo sta seduto su una poltrona zoppicante: è di statura alta, slanciata, dalla muscolatura potente, dai lineamenti energici, maschi, fieri e d’una bellezza strana.

Lunghi capelli gli cadono sugli omeri: una barba nerissima gli incornicia il volto leggermente abbronzato. Sandokan è dipinto come una sorta di pirata gentiluomo. Nel primo romanzo, Le tigri di Mompracem, Salgari afferma che Sandokan è più giovane di Yanez, specificando l’età del portoghese intorno ai trentatré o ai trentaquattro anni. Sandokan è un uomo in grado di trascinare, è nato capo.

Con lui, dieci uomini sono un esercito. Dove si arriva dopo giorni di ragionamento, lui arriva in un attimo. Lo uccidete e lo rivedete vivo. Riuscite a prenderlo, ma è già scappato. Non combattete solo un uomo, ma una leggenda. James Brooke nel film La tigre è ancora viva: Sandokan alla riscossa!

Sandokan è un pirata, che combatte eroicamente contro il colonialismo britannico, un eroe puro, un personaggio monolitico e privo di dubbi. Nonostante ciò, Sandokan è in realtà il figlio di Kaigadan, un sovrano del Borneo ucciso insieme alla sua famiglia dal Rajah Bianco, un ex prigioniero degli inglesi. La tigre è ancora viva: Sandokan alla riscossa! Personaggio da romanzo d’appendice, il principe Sandokan è un combattente formidabile, coraggioso, spietato con i nemici che odia, generoso con coloro che è costretto a uccidere nelle sue vendette, oltre che fedele fino alla morte con gli amici. Sandokan non ama uccidere i suoi nemici, ma è disposto a farlo se necessario.