Leonardo e lo sport. Arte scienza tecnica e mito PDF

Le macchie di sangue sulla Sindone di Torino sono false. A parte quelle in corrispondenza delle mani, che possono leonardo e lo sport. Arte scienza tecnica e mito PDF verosimili, le altre sembrano più frutto di pennellate artistiche”. Matteo Borrini, antropologo forense dell’Università di Liverpool, autori di uno studio pubblicato sul Journal of Forensic Sciences. Garlaschelli da anni studia il mistero della Sindone, tanto che nel 2009 ne ha realizzato una copia perfetta ed è stato autore e cavia dell’esperimento.


Författare: Alessandro Vezzosi.

Album iconografico edito in occasione della mostra organizzata per le Olimpiadi di Atene 2004: “Leonardo e lo sport” (Atene, Melina Cultural Centre 10 agosto-28 settembre 2004). Una iniziativa della Regione Toscana in collaborazione con Ambasciata d’Italia ad Atene e Comune di Atene.

I due hanno ricostruito la formazione delle macchie sul sacro lenzuolo di lino utilizzando “tecniche alla Csi”. Dubbi anche sulle macchie in corrispondenza del torace e della regione lombare. La prima nella Sindone è troppo grande per essere verosimile”, assicure l’esperto, “Ancora più irrealistica è la seconda. Si riteneva che la cintura ‘di sanguè nella regione lombare fosse dovuta al sangue fuoriuscito dalla ferita al costato dopo la morte, quando il corpo era sdraiato nel sepolcro. Insomma, “la Sindone è troppo bella per essere vera”, conclude Garlaschelli. Gesù non era un umano : cosa c’entra paragonare il sangue di Gesù con quello di un umano ? Certo che ogni giorno se ne sentono delle belle !

Per cortesia non pubblicate fandonie simili! TUTTA UNA TRUFFA DEI PRETI, non avete capito? 2000 anni che vi truffano con parole vaque, e voi pagate? E’piu facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco vada nel regno dei cieli cosi’ scrive il vangelo? La Sindone dà talmente fastidio che periodicamente arrivano notizie di contraffazioni. Sono centinaia li studi interdisciplinari condotti sulla Sindone, nessun oggetto è mai stato studiato come la Sindone.

2018 sono ancora li a credere al dio fax. Il problema è che Garlaschelli sta alla scienza come le bande militari stanno alla musica sinfonica. Il fatto stesso che una reliquia che è in giro da più di 1000 anni necessiti decenni di studio con tecniche del XX e XXI secolo e con esiti controversi mi fa pensare che non possa essere stata falsificata da un uomo del medioevo. Da come è descritto lo studio mi sembra porti dati soggettivi e non oggettivi. Test posturali e non analisi chimiche. Sindone è falsa,perchè non ne fanno una uguale?

Non so se sia possibile, ma non sarebbe meglio analizzarle? Se sono pennellate dovrebbe emergere, o no? Resta sempre il mistero di quelle “vere”. A me sembra una gran pirlata, priva di scientificità, ma utile alla notorietà di un illustre sconosciuto . Di sicuro sappiamo che era un falso la famosa “Donazione di Costantino” che è stata per secoli falsamente considerata il documento giuridico che giustificava il potere temporale dei Papi. Telo d’epoca,monete sugli occhi,tracce vegetali,impronte sul telo non si sa come prodotteecc ecc,ma dài,fatene un’altra,checce vò? Patetico arrogante e presuntuoso si avvale del suo ruolo per non far credere ad altri cio in cui non crede lui,ma se proprio non ci credi perchè ti sforzi di capire la Sindone,ti mette dubbi?

Se non credi fregatene o hai un secondo fine dettato dal Suo Rivale? Ma sulla Sindone si accaniscono da un pezzolasciamoli fare,purché non la rovinino. Per confutare scientificamente i dati di questa ultima ricerca bisognerebbe, innanzitutto, dimostrare con prove inconfutabili l’esistenza stessa di un’entità divina. La vedo un po’ dura, l’impresa. Ho qualche dubbio che dalla mano di un uomo morto da alcune ore coli del sangue come dall’esperimento fatto.

Le macchie sulla Sindone potrebbero essere di sangue raggrumato venuto a contatto col telo di lino. Sono tutte manipolazioni imbastite dai preti per prendere per il naso i creduloni e i semplicioni che credono alle fandonie della Bibbia, del Vecchio e Nuovo Testamento e alle katzate contenute nei Vangeli scritte da buontemponi e ciarlatani alla San Paolo l’imbonitore per eccellenza. Infatti Gesù non era umano, ma un Alieno disumano proveniente dalla Nebulosa di Orione con un UFO da corsa secondo il tuttologo Biglino. Mette tristezza e sconforto leggere come molti credenti fondano una fede religiosa su un artefatto medievale dimostrato tale dalla prova del C-14.