Per una rivisitazione di Croce PDF

Il Papa insiste sull’accoglienza: ecco la Messa per i migranti Papa Francesco celebrerà una Messa speciale per i migranti. Papa Francesco per una rivisitazione di Croce PDF una Messa per i migranti. La notizia è arrivata poco fa dalla sala stampa della Santa Sede.


Författare: Franco Crispini.

Anche da questi piccoli spazi aperti sulla riflessione storiografica e filosofica di Benedetto Croce. Si può risalire ai filoni maggiori di un più vasto e peculiare tragitto di idee. Senza alcuna pretesa di avere in mano un metro adeguato di avvicinamento ad una complessa opera di pensiero, si sono voluti semplicemente mettere insieme dei “ritagli” come altrettanti pezzi utili per verificare ogni volta le tante sfaccettature della ricerca culturale e storiografica del filosofo napoletano, figura di primissimo piano nel Novecento italiano ed europeo.

Il tutto è previsto per il prossimo 6 luglio. Il Santo Padre Francesco – si legge nella dichiarazione di Greg Burke – celebrerà una Messa per i Migranti, all’Altare della Cattedra, nella Basilica di San Pietro. La Messa coincide con il quinto anniversario della visita di Papa Francesco a Lampedusa”. In questi giorni così centrati sulla discussione politica riguardante la gestione dei fenomeni migratori, l’iniziativa del Vaticano suona come l’ennesimo richiamo alle istituzioni.

Nel corso di questa settimana sono stati molti i presuli a ribadire la posizione ufficiale della Chiesa cattolica: i porti, per la maggior parte ecclesiastici, devono rimanere aperti. Proprio ieri, è stata data la notizia di una lettera inoltrata dal vescovo emerito di Ivrea al presidente Conte. Il Papa, come i lettori avranno appurato in questi cinque anni di pontificato, ha fatto dell’accoglienza dei migranti un’argomentazione centrale della sua pastorale. Gli appelli fatti alla politica in merito a questo tema non si contano più. Qualche vescovo, a dire il vero, sembra pensarla in modo diverso.

Ma Schneider fa parte della cosiddetta “opposizione”. L’ultima volta Bergoglio aveva invitato alla prudenza. La sensazione è che il prossimo 6 luglio il pontefice argentino possa richiamare anche il governo italiano all’umanitarismo e alla solidarietà. EMIGRIAMO IN AFRICA, E LASCIAMOLO CON GLI AFRICANI.