Poesia tridimensionale futurista PDF

Pierers Konversationslexikon encyclopedia, editore: Joseph Kürschner, 1891. L’architettura è la disciplina che ha come scopo l’organizzazione dello spazio a qualsiasi scala, ma principalmente quella in cui vive l’essere poesia tridimensionale futurista PDF. Da quando l’uomo ha avuto capacità cognitive tali da potersi organizzare in civiltà, l’architettura è sempre esistita. L’architettura è nata anzitutto per soddisfare le necessità biologiche dell’uomo quali la protezione dagli agenti atmosferici, e proprio per questo è tra le discipline maggiormente presenti in tutte le civiltà.


Författare: Maurizio Vinci.

In questa sua seconda opera Vinciguerra si cimenta, oltre che con le parole, con lo spazio e la dinamica. I versi diventano, così, solo una componente, seppur essenziale, della sua poetica che si estende ad abbracciare l’immagine, si potrebbe dire, la corporeità della sua lirica. Per questo alle parole, che spesso si fanno esse stesse immagine, si amalgamo le figure, geroglifici o segni comunque semplici, essenziali, ancestrali, a costituire un unicum che rafforza e completa la dinamica della poesia.

Con la comparsa di caratteri estetici si ebbe la nascita dell’architettura anche come arte visiva, dotata però di proprie caratteristiche peculiari. Sarebbe riduttivo anche parlare di valori estetici in quanto una buona architettura è spesso frutto di valori etici e di uno studio antropologico. Definire l’architettura risulta difficile in quanto il fenomeno architettonico è stato sempre presente nella cultura dell’uomo, acquistando caratteristiche, definizioni, funzioni, aspetti spaziali e costruttivi spesso differenti o addirittura contrastanti da civiltà a civiltà o da epoca ad epoca. Architettura e utilità: opera architettonica o opera scultorea?

Architettura e bellezza: opera architettonica o opera edilizia? Lo stesso argomento in dettaglio: Storia dell’architettura. Essa è il prodotto di fattori di ogni genere, sociali, economici, scientifici, tecnici, etnologici. Per quanto un’epoca cerchi di mascherarsi, la sua vera natura trasparirà sempre attraverso la sua architettura. Il primo vero trattato di architettura è il De architectura di Vitruvio, in cui viene data una prima definizione della disciplina e si delinea la figura dell’architetto e delle sue conoscenze.