Ritratti italiani PDF

La neutralità di questa voce o sezione sull’argomento fotografia è stata messa in dubbio. Questa voce o sezione sull’argomento fotografi italiani non cita le fonti necessarie ritratti italiani PDF quelle presenti sono insufficienti. Nel 2000 pubblica con Giampiero Orselli “Le parole di Giampiero Orselli per le fotografie di Gianni Ansaldi”, editore Liberodiscrivere. Nel 2006 il volume di ritratti “Facce così”, la Lontra editore.


Författare: Francesco Paolo Casavola.

Il libro è di estrema attualità ed è un omaggio a tutti gli italiani per la ricorrenza dei centocinquanta anni di unità del Paese. Il libro vuole infondere fiducia e speranza alla luce di esempi che sono parte integrante della civiltà e della storia italiane. Nel corso dei secoli, puntualmente, dalle nostre comunità e da parte di singoli individui sono venute prove di coraggio, di pazienza, di originalità, di saggezza, di creatività, di cultura, non solo adeguate a fronteggiare le difficoltà presenti, ma anche proiettate in avanti ad anticipare soluzioni e atteggiamenti che si affermeranno nel tempo. Se questo è accaduto in Italia, c’è speranza ancora oggi per l’Italia e per gli italiani di risalire la china e conseguire risultati eccellenti. Questo è il messaggio di fondo. I personaggi rievocati appartengono a un arco di tempo che va dal Rinascimento ai nostri giorni. La loro azione ha investito molteplici campi, dalla religione alla morale, dal diritto alla politica, dalla filosofia alla letteratura. Si tratta di Sant’Alfonso de’ Liguori, di Beccaria, di Filangieri, di Garibaldi, di Manzoni, di Gentile, di Croce, di Gramsci, di De Gasperi, di Dossetti, di La Pira, di Vittore Branca e di altri, che risultano complementari gli uni agli altri e nell’insieme fanno un soggetto collettivo, artefice di nuovi destini e di nuove prospettive per sé e per l’Italia intera.

Nel 2009 il volume “Volti e risvolti”, con le interviste di Giuliano Galletta, Sagep editore. Sempre nel 2009 pubblica insieme a Patrizia Traverso “La Genova di Bacci Pagano” con i testi di Bruno Morchio, Il Melangolo editore. Ha esposto a Genova, per la Provincia, a Milano nella galleria Blanchaert, a Genova nella Galleria San Lorenzo al Ducale, nella libreria Feltrinelli. Nel 2008 il Comune di Genova gli ha inaugurato una mostra di ritratti al Museo di Palazzo Rosso.

Nel 2010 porta a Melbourne la mostra “La Genova di Bacci Pagano” insieme alla fotografa coautrice del libro Patrizia Traverso. La mostra era già stata esposta a Genova a Palazzo Rosso dal novembre 2009. Collabora come fotografo ritrattista con il quotidiano “Il Secolo XIX”. Nel 2011 gira come regista Soldi, il suo primo cortometraggio con i suoi allievi del corso di recitazione. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 1 feb 2019 alle 13:42.