Studi sull’anoressia PDF

Questa voce o sezione sugli argomenti disturbi studi sull’anoressia PDF e malattie non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate.


Författare: .

Nella vita esistono due tipi di viaggiatori; quelli che guardano le carte nautiche e quelli che invece gli specchi. Chi guarda le carte nautiche è in partenza; quelli che guardano lo specchio stanno tornando a casa”. Parafrasando quest’affermazione, tratta dal film “Un tocco di zenzero” di Tassos Boulmetis, potremmo affermare che esistono due tipi di autori; quelli che non si accontentano mai delle certezze scientifiche acquisite e sono sempre alla ricerca di nuovi territori da esplorare e quelli più pigri, che battono ormai da anni, stancamente, le medesime rotte. Gli autori di questo volume appartengono alla prima categoria e propongono in questo volume (non a caso) uno sguardo sull’universo anoressico mai tracciato prima. Quali sono i film che aiutano a comprendere il mondo emozionale delle anoressiche? Che ruolo ha la danzamovimentoterapia nel trattamento dei DCA? Che fare se in famiglia vi è una persona (una figlia/un figlio) con Disturbo Alimentare, DCA? Un volume che si rivolge agli operatori che si occupano di DCA (e non solo) e che conduce il lettore alla scoperta di itinerari inediti, assolutamente da scoprire.

I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze. L’Anoressia riversa è infatti particolarmente diffusa nei maschi, e solitamente appare sul finire dell’adolescenza o all’inizio dell’età adulta. I soggetti predisposti di solito sono già considerati dagli altri come dotati di un buon fisico, e spesso il disturbo è accompagnato da depressione. Secondo una recente indagine, il numero di soggetti affetti da vigoressia in Italia sarebbe nell’ordine di 60. Vigoressia: quando il fitness diventa ossessione, De Pascalis P. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 17 nov 2018 alle 08:06. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze. 1866 e nel 1870 dopo la cura. Da una pubblicazione medica di William Gull. Ciò che contraddistingue l’anoressia nervosa è il rifiuto del cibo da parte della persona e la paura ossessiva di ingrassare.

L’anoressia nervosa è comunemente considerata una malattia del “mondo industrializzato”, anche se i primi casi accertati e riconosciuti si riferiscono a epoche antecedenti. Secondo lo storico Rudolph Bell, tra coloro che potrebbero aver sofferto di tali disturbi vi sarebbero anche alcune donne successivamente venerate, tra le quali santa Caterina da Siena e beata Angela di Foligno. Il figlio del reverendo Steele, intorno al sedicesimo anno d’età, cadde gradualmente in un’assenza totale di appetito, e in seguito in un’Atrofia Universale, struggendosi via via sempre di più per due anni, senza che vi fossero febbre, tosse o altro sintomo di qualsiasi altra malattia dei suoi Polmoni o altro viscere, anche senza diarrea o Diabete o altro segno di colliquazione o evacuazione innaturale. Descrizione del caso clinico ad opera di Richard Morton. Negli anni compresi tra il 1889 e il 1911 si ritrovano lavori in merito di neurologi come Jean-Martin Charcot e Gilles de la Tourette.