Tracce antiche PDF

Il comune è stato insignito nel 2014 della Bandiera arancione dal Touring Club Italiano. Fosdinovo è l’ottavo comune più popoloso, il settimo più densamente popolato e l’undicesimo più grande della sua provincia. Degno rifugio di Dante quel castello di Fosdinovo, su l’altura ventosa, con le sue torri rotonde, con i suoi spaldi invasi dall’erbe selvagge, con le sue gradinate, con i suoi androni, con le sue corti di fosca pietra, con tutta quella sua ferrigna ossatura guerresca che i secoli non hanno incurvata. L’altitudine del comune, sito nella zona altimetrica di collina interna, tracce antiche PDF da un minimo di 20 m s.


Författare: Francesco Da Villacidro.

La storia presentata in questo volume narra di un bambina nato con una malformazione a una gamba ripudiato dal padre, un feudatario usuraio che ordina a un contadino di disfarsene e gettarlo nelle acque del fiume in pena. E le vicissitudini di un nobile spagnolo mandato come commendatore del villaggio di Leni.

Borghetto e Melara e insinuato all’interno della provincia della Spezia, con presenza di depositi alluvionali terrazzati dovuti alle varie azioni erosive e deposizionali del torrente Isolone. Alpi Apuane site nel nord-ovest del territorio. A Fosdinovo vi è un clima caldo e temperato, nel versante meridionale mitigato dalla presenza del mare, con estati temperate e ventilate ed inverni miti con alcuni picchi di freddo. Le precipitazioni ricorrono più d’inverno che d’estate e solo in pochi giorni dell’anno possono esservene di nevose.

La temperatura media del comune di Fosdinovo è 12. C e la piovosità media annuale di 904 mm d’acqua. Il comune di Fosdinovo presenta 2687 GG e si trova quindi in zona climatica E. Gli impianti termici possono dunque essere accesi 14 ore al giorno, dal 15 ottobre al 15 aprile. Fosdinovo” è il nome del capoluogo dell’omonimo comune, ma nei primi secoli della sua storia esso veniva indicato con altre accezioni. Altro toponimo usato per tutto l’XI e il XII secolo nel codice Pelavicino, in alternanza con Fosdenova, fu “Faucenova”, da “faux nova”, foce nuova. Un’altra accezione che fu usata per riferirsi al paese fu “Fosdenove”.

Tramite tale termine il toponimo del paese passerà dal femminile al maschile, giungendo al più tardo “Fosdenovo” ed, infine, all’attuale Fosdinovo. Lo stesso argomento in dettaglio: Storia di Fosdinovo. Fosdinovo presentava un utilizzo agricolo con piccole fattorie prospicienti la piana costiera. Nulla sappiamo del destino di Fosdinovo durante l’epoca della crisi dell’Impero romano, del periodo goto e dell’epoca di Giustiniano. Durante il Medioevo il castello e l’abitato sono già menzionati nel 1084. Per tutta l’estate del 1944 fino a metà settembre il Castello di Fosdinovo fu occupato dall’esercito tedesco.