Versi del malanimo PDF

Ritratto immaginario di Eleonora Fonseca Pimentel. Alla fine del 1771 morì la madre Caterina Lopez. L’anno precedente, 1777, aveva pubblicato a Napoli “Il Trionfo della Virtù” in cui manifestava il suo versi del malanimo PDF all’istituzione regale indicando il re come “distributore della giustizia e della provvidenza”.


Författare: Mario Santagostini.

Grande raffinatezza stilistica e attenzionealla realtà quotidiana e storica, dagliaffetti familiari alla condizione dell’uomonel nostro tempo, costituiscono gli aspetti dipiù nitida evidenza di questo nuovo libro, Ilterzo dopoguerra, con il quale la poesia diSantagostini tocca il suo vertice. Accanto aquesti aspetti è sempre attivo il rovello dellamemoria, che porta in superficie immagini digrande suggestione ma al tempo stesso diforte concretezza. Il tono è deciso, a volteduro e violento. L’emozione che attraversaquesti testi si comunica in modo immediatoal lettore.

Nel 1785 muore il padre, Clemente, e Eleonora è costretta a ricorrere alla Corte con una “supplica” al Re che le concede un sussidio di dodici ducati al mese. Risale al 1789 un sonetto in cui elogia la lungimiranza dimostrata da Ferdinando IV con la legislazione liberale ed egualitaria per la comunità di San Leucio. La regina, che sosteneva il dispotismo illuminato, si sentì tradita da quei circoli che con lei avevano lavorato per una monarchia moderna e che ora propugnavano l’avvento della repubblica, e li combatté inflessibilmente, spinta anche dall’odio verso i giacobini responsabili della morte della sorella. Nel 1797 venne sospeso alla Fonseca il sussidio mensile di dodici ducati concessole nel 1785. Ancora scarse sono le notizie biografiche nell’anno 1797 ed il suo nome ricompare, nell’ottobre del 1798, quando Eleonora fu incarcerata con l’accusa di giacobinismo.