Zona del silenzio PDF

Questa voce o sezione sull’argomento musica è priva o carente di note e riferimenti bibliografici puntuali. Zona del silenzio PDF Katy è un singolo del gruppo musicale italiano dei Pooh, pubblicato nel 1968. Il singolo fu concepito nel 1967 ma uscì il 2 febbraio del 1968.


Författare: Checchino Antonini.

Prefazione di Girolamo De Michele. All’alba del 25 settembre del 2005, un diciottenne muore a Ferrara, pochi minuti dopo essere stato fermato dalla polizia dalle parti dell’Ippodromo. La storia di Federico Aldrovandi sarebbe semplicemente questa, se una madre veramente coraggiosa non avesse aperto un blog per battersi per una giustizia negata. Da quel blog e da un lavoro di inchiesta di tre anni nasce Zona del silenzio. Un romanzo a fumetti che utilizza questo «normale» episodio di abuso di potere tutto italiano per raccontare una piccola storia di resistenza e di amicizia. Quella di un giornalista e un giovane studente romano che si mettono in cerca della verità sull’omicidio Aldrovandi, e che finiranno per scoprire molto anche su loro stessi.

I brani furono presto inseriti nell’LP Contrasto, ritirato dal commercio dopo appena una settimana. La prima esibizione live del disco fu al programma Rai Settevoci, condotto da Pippo Baudo al quale però vennero invitati solo Riccardo e Roby a cantare Piccola Katy in playback. Il brano, che non aveva creato particolare entusiasmo presso la casa discografica, risultò essere tra i più richiesti sia in radio sia nei primi concerti del gruppo. La facciata A, In silenzio, fu dalla sua parte piuttosto apprezzata, anche grazie alla passionale interpretazione di Riccardo Fogli.

I due brani sono stati riproposti a partire dal tour di Buona fortuna, quando in scaletta, dopo una lunga pausa, i Pooh hanno ricominciato a suonare i loro brani degli anni sessanta. Questa scelta è da interpretare come una sorta di riabilitazione dei pezzi: nel corso degli anni novanta ne è stata registrata una versione più moderna e riarrangiata, inserita nelle raccolte, a partire da 25: la nostra storia. Piccola Katy, sostituito da un assolo di chitarra elettrica. All’inizio del nuovo millennio, i brani erano ancora presenti stabilmente nelle scalette dei concerti dei Pooh. Spesso, vengono riproposti anche dall’interprete originale del 1968, ovvero Riccardo Fogli. Piccola Katy venne ripubblicata in un’inedita versione a 5 voci in occasione del cinquantennale dei Pooh, nel mese di settembre 2016.

Canzone melodica di grande impatto, che dipinge atmosfere alla Gianni Morandi, viene inclusa dalla Vedette nell’album Contrasto, ritirato dal commercio dopo poche settimane dall’uscita, dopo la protesta dei componenti del complesso. L’interpretazione del brano, nella versione originale è affidata a Riccardo Fogli, che ne esegue una sua versione riveduta, con arrangiamento orchestrale curato da Danilo Vaona, nel suo disco omonimo del 1976, dopo aver lasciato il complesso dei Pooh tre anni prima. I Pooh l’hanno riproposta, in versione studio dal 1990. La medesima ha trovato spazio in alcune antologie degli anni novanta. Il brano è stato riproposto nei concerti dal vivo dal 1981, nel tour di Buona fortuna, insieme al medley di brani anni sessanta. Valerio Negrini alla batteria e Mario Goretti alla chitarra. Il brano è una fotografia enblematica degli anni sessanta, colorata dalla voce inconfondibile dell’allora frontman vocale della band, Riccardo Fogli.